La gamma Tiger Depack all’IFAT 2020
IFAT è il principale evento europeo dedicato all'industria dei rifiuti,
Cesaro Mac Import con il brand Tiger Depack è fiera di farne parte per la quarta edizione consecutiva!
4-9 MAGGIO 2020 MONACO
PADIGLIONE B4 STAND 317/416

 

 

TIGER 200212 1

La gamma Tiger Depack all’IFAT 2020

TIGER 200212 2

IFAT è il principale evento europeo dedicato all'industria dei rifiuti,
Cesaro Mac Import con il brand Tiger Depack è fiera di farne parte per la quarta edizione consecutiva!

4-9 MAGGIO 2020 MONACO
PADIGLIONE B4 STAND 317/416

È un dato di fatto, Tiger HS 640 da singola macchina è diventata marchio separato Tiger Depack con una linea di prodotti completa e molti campi di utilizzo.
Tiger era un unico macchinario altamente performante, utilizzato principalmente per l'ottimizzazione del ciclo dei rifiuti organici negli impianti di produzione di biogas.

Negli ultimi dieci anni le esigenze del mercato si sono ampliate ed evolute determinando la creazione di un brand: Tiger Depack (dal "depackaging", che è l'uso principale di questo macchinario).

TIGER 200212 3

È stata creata una gamma di prodotti che offre tre macchine con caratteristiche molto diverse per dimensioni e capacità di produzione:

  • Tiger HS 10, prodotto di partenza che fino al 2017 era conosciuta con il nome Tiger HS 640: è la macchina da cui è iniziato tutto e che ora conta oltre 80 modelli in tutto il mondo
  • Tiger HS 20, progettata per affrontare capacità di trattamento più elevate fino a 20t/h in base al materiale trattato
  • Tiger HS 5, la più piccola, per volumi di produzione contenuti fino a 5 t/h in funzione della matrice inserita.

 

La gamma prodotti Tiger Depack si compone inoltre di allestimenti specifici per la lavorazione di particolari tipologie di materiali come il pulper, i sovvalli.

  • Tiger Depack PPS (Paper Pulp Solution), questo modello è progettato specificamente per l'uso in cartiera per il trattamento del pulper.
  • Tiger Depack OSC questo modello è ottimizzato per il trattamento dei sovvalli derivanti dal trattamento dell’organico da raccolta differenziata.

I campi di applicazione della linea Tiger Depack si ampliano di anno in anno con la richiesta di macchinari dedicati allo specifico trattamento di materiali

Tutto è partito dalla “semplice” separazione del contenuto dall’imballaggio che lo riveste per ottener matrici pulite e separate adatte al riutilizzo.

Allo stato attuale, i campi di applicazione dei macchinari Tiger Depack sono divisi in tre settori.

- Il settore principale, è il depacking. Questa è la necessità di separare l'imballaggio e il suo contenuto in matrici riutilizzabili pulite, come, ad esempio, l'imballaggio degli alimenti scaduti o gli scarti di mense o alimentari della grande distribuzione.
In questo caso, il vantaggio per il cliente è quello di ottenere due matrici che sono riutilizzabili: organico e imballaggio che possono essere così introdotti in cicli successivi di lavorazione come biogas e mangimi per l’organico e produzione di materia prima seconda per gli imballaggi.


- Il secondo campo di applicazione è il trattamento del rifiuto organico proveniente da raccolta differenziata.

Tiger Depack applicata al trattamento trattamento dei rifiuti organici (FORSU) e esprime la sua massima efficienza sia con trattamento a secco che a umido sia del rifiuto tal quale che del sovvallo da ricircolo. Grazie a Tiger Depack, la frazione organica viene pulita dai materiali plastici (sacchetti e impurità) e al contempo viene omogeneizzata per i successivi trattamenti di digestione. Dall'esperienza acquisita con l'applicazione di Tiger depack, da un peso del 27% di plastica inviato allo smaltimento si passa a solo il 7%.

- Il terzo campo di applicazione è all’interno dei cicli di produzione. Data la sua capacità di inserito in catene di produzione che sono già operative il modello più piccolo è quello più indicato. La produzione industriale genera rifiuti per il controllo di qualità: ad esempio, etichette storte sugli imballaggi e prove a campione su lotti di prodotti. Inserendo Tiger Depack nel processo di produzione, è possibile dividere il prodotto, recuperare imballaggi e contenuto evitando la produzione di rifiuti alla fonte.
Il macchinario è già attivo in stabilimenti che producono alimenti per animali domestici, aziende che producono gelati o aziende che producono detergenti. Sempre all'interno del settore "Produzione", possiamo inserire l’allestimento Tiger Depack PPS, utilizzato per il trattamento del pulper per cartiere, che non è un rifiuto ma uno scarto prodotto dalla lavorazione della carta da carta riciclata.
L'inserimento di Tiger Depack ha permesso di ridurre significativamente i rifiuti inviati allo smaltimento e di recuperare tutta la pasta di carta ancora contenuta da avviare a produzione.

Tiger Depack è la macchina perfetta per la lavorazione di rifiuti organici e prodotti alimentari confezionati scaduti ma non solo, anche detergenti e prodotti per l'igiene o scarti di produzione.
I depackager di Tiger Depack trattano da 5 a 20t/h. Il tipo di matrice e il processo di destinazione determinano diverse capacità orarie. I depackager Tiger Depack offrono un'ampia selezione di trattamenti con solo due configurazioni da gestire.
Il software di gestione riesce a regolare la quantità di acqua inserita ne processo e la potenza evitando tempi di fermo grazie all’ottimizzazione del carico della macchina.

È infatti possibile rilevare cambiamenti inattesi nel materiale durante la lavorazione, variazioni che possono dipendere dall'eterogeneità dello stesso, della presenza di lotti aggiunti involontariamente al caricamento. Il software sviluppato in dieci anni di esperienza riesce a livellare le differenze ottenendo una produzione costante nel tempo, requisito fondamentale per i processi e la gestione ad alte prestazioni.

È possibile integrare le macchine Tiger Depack in linee o sistemi già esistenti.

La tecnologia Tiger Depack è brevettata e si distingue tra le principali tecnologie concorrenti perché è stata studiata anche per essere inserita in impianti di produzione già predisposti. Questa tecnologia è stata concepita perché non esisteva sul mercato un sistema ad alte prestazioni in questo campo in grado di rispondere a esigenze specifiche con un unico macchinario.

Un altro elemento distintivo della gamma Tiger Depack è la sua compattezza: il modello più grande occupa solo 20 metri quadrati.
Si tratta di uno spazio estremamente limitato all’interno di un impianto e che consente di inserirla facilmente in linee di produzione esistenti senza la necessità di creare strutture esterne (come cabine elettriche o di approvvigionamento idrico).

Ogni versione è all-in-one ed è semplice ed intuitiva da usare.

L'alimentazione elettrica consente di utilizzare le macchine sia all'interno che all'esterno.
Il macchinario è facile da usare, perché ha un sistema intuitivo che funziona sia manualmente che automaticamente. Grazie al suo software, è possibile gestire i parametri principali della macchina in modo preciso e continuo, come la velocità di caricamento e la quantità di liquidi aggiunti al processo.
Un sistema di sensori integrato efficiente e preciso consente ai sistemi Tiger di autoregolarsi, ottimizzando i consumi e riducendo la tensione del motore.
Un ampio pannello touch-screen consente di monitorare in tempo reale sia il consumo che lo sforzo di ciascun motore, ma anche la percentuale di liquidi aggiunti al processo. Quando la macchina viene inserita come parte del processo all’interno di impianti con presenti altri macchinari, la macchina interagisce con i sistemi di gestione esterni con grande facilità.

Tiger Depack, i risultati raggiunti
Più di 100 Tiger Vendute nel Mondo in 15 Paesi
6 Dealer Ufficiali: U.S.A./Canada, Spagna, Norvegia, Russia, Inghilterra, Francia
Assistenza e ricambi originali garantiti in tutto il mondo

Un efficiente sistema post-vendita e di assistenza clienti garantisce che i clienti Tiger Depack siano seguiti in tutto il mondo con sistemi di diagnostica remota.

 

Vieni a conoscere il mondo Tiger Depack a IFAT 2020

dal 4 AL 9 MAGGIO
PADIGLIONE B4 STAND 317/416

PER INFORMAZIONI E BIGLIETTI IFAT 2020 CLICCARE QUI:  INFO E BIGLIETTI